Leggi coloniali contro i gay: le scuse di May sono inutili

2021/01/02 18:49

Leggi coloniali contro i gay: le scuse di May sono inutili

La occhiata settimana la avanti ministra britannica Teresa May, impulso unitamente intensità dagli attivisti del suo paese, ha richiesto pretesto ai cittadini delle nazioni del Commonwealth verso avergli battezzato terribili leggi verso gli omosessualicomme è condizione un evento epocale. Anzi, proprio storiografo. “Io sono fin esagerazione avvertito cosicché queste leggi unito sono state mietitura sopra abile dal mio terra – ha aforisma agli altri organizzatore a Londra, alla conclusione del Commonwealth Heads of Government congresso (convegno dei capi di amministrazione del Commonwealth; CHOGM) – Queste leggi erano sbagliate in quella occasione e sono sbagliate di nuovo oggi”.

Le “sodomy laws” (leggi sulla omosessualità) di era imperialistico sono con effetto sopra 36 delle 53 nazioni del Commonwealth. E sono rimaste sopra energia verso più di 60 anni in molti stati africani, per mezzo di polemiche sul loro proroga giacché si ripetono avanti delle elezioni. Dal secondo affinché l’Occidente ha appreso una antenato sapere della sessualità umana e ha rinunciato verso classificarla modo malata o malvivente, il Regno uniforme ha modificato le proprie leggi e alla fine ha interamente abbracciato l’uguaglianza nel colpo al unione di nuovo attraverso le coppie dello identico sessualità.

Però il “profondo rammarico” di May cambierà la momento durante le persone invertito, lesbiche o transgender africane affinché devono attaccare la brutalità bruta dello governo e lo stigma quantità piuttosto spesso di quanto molti nella società sono disposti ad dichiarare palesemente? Facilmente no.

LGBT, una combattimento solitaria per Kenya

Nel 2018 molti nel continente non si aspettano cosicchГ© il desolazione di May lineamenti una grossa sottrazione, ciononostante sopravvivono amando e vivendo con dignitГ . Per Nairobi, sopra Kenya, Nguri Karugu, ciascuno documentabile propagandista per la pena collettivo, ha sentito le dichiarazioni della presidente del Consiglio britannica e ha pensato in quanto non avessero grande stima.

“Il ressa LGBT lesbiche, pederasta, bisessuali e trans; ndt keniano ha incessante verso darsi da fare appoggiandosi a una composizione riformatore. La dichiarazione britannica non rafforza neanche indebolisce la parabola affinché il organizzazione ha intrapreso nel proprio cammino in la giustizia” dice Karugu, responsabile comitato dirigente della associazione abbonamento brazilcupid di perizia Public Health Innovations.

Ciononostante il leader keniano Uhuru Kenyatta rifiuta anche di identificare codesto manovra durante corrente accrescimento. “Io non mi impegnerò riguardo a un segno cosicché non ha nessuna fama a causa di il popolazione e verso la Repubblica del Kenya. Questa non è una controversia, modo vorreste presentarla, di diritti umani. Questa è una controversia di gruppo, delle nostre basi che dottrina e modo popolo” ha aforisma, aggiungendo che con 99% dei suoi concittadini sono d’accordo unitamente lui.

Bensì recentemente le aule giudiziarie con Kenya raccontano una vicenda differente e pian piana alterazione estensione agli omosessuali keniani in quanto rifiutano di indugiare mediante quiete. E personalità dice perché Kenyatta non sta parlando verso popolarità suo.

Cresce l’omofobia nelle una volta colonie

Durante tutta l’Africa sub-sahariana il condizione meteorologica è costantemente oltre a ostile, sopra specifico nelle già colonie britanniche. Chiunque può avere luogo arrestato scopo sospettato di far brandello della parentela LGBT. Mediante Zimbabwe da poco sono state arrestate delle persone chiaramente motivo facevano evento unitamente amici.

Con Nigeria è continuamente aperta la clima di battuta agli omosessuali da qualora l’ex presidente Goodluck Jonathan ha ratificato una legislazione draconiana addosso i invertito per mezzo di la illusione, risultata poi vana, affinché gli avrebbe permesso di guadagnare le elezioni del 2015. Naturalmente le scuse di May sono state accolte mediante Nigeria con parole di offesa nei suoi confronti, nel momento in cui i commentatori sui media dicono infondatamente perché May avrebbe accaduto ricorso non alla decriminalizzazione delle laboriosità sessuali con adulti consenzienti, bensì all’introduzione dei matrimoni a causa di le persone dello identico genitali.

Nel frattempo con Tanzania lo status continua verso adattarsi il gradasso addosso gli attivisti e arresta tutti coloro affinché ritiene in quanto possano vestire ed soltanto una parvenza di propensione a causa di gli omosessuali. E mediante Ghana ciascuno dei principali capo cristiani, Emmanuel Martey della oratorio presbiteriana statale, considera “satanisti” tutti i lesbica ghanesi, nel momento in cui Kingsford Sumana Bagbin, vicepresidente del parlamento, ha affermato perché l’omosessualità sarebbe più male di una granata atomica. Intanto che le campagne elettorali l’isteria omofoba sembra scoppiare mediante Ghana appena con Nigeria.

Un qualunque annata fa ho richiesto per unito dei ancora famosi storici del Ghana motivo le leggi sulla pederastia del borgo condannano gli uomini, eppure non dicono vuoto sulle donne. Nat Amarteifio, una volta sindaco di Accra, è scoppiato a arridere, appresso mi ha spiegatocomme “Queste leggi sono state scritte 50 anni facomme dunque non osavano concepire affinché le donne avessero desideri sessuali nei confronti degli uomini, presupporre nei confronti di altre donne!”.

Theresa May ha fatto esagerato esiguamente

In fin dei conti, le scuse di May sono state abbondante deboli e esagerazione tardive. “Perché non ha chiaramente drizzato il medio contro i membri del Commonwealth giacché non abrogano le loro leggi, anzi di dire cosicché il principato uniforme si schiererà per mezzo di i paesi affinché vogliono riformarle? – si è chiesto Kevin Mwachiro, 45enne di Nairobi, assistente cui May avrebbe conveniente segnalare chi soprattutto viola i diritti – Avrebbe dovuto essere più esplicita nel censurare i paesi membri affinché mantengono queste leggi”.

Tuttavia c’è un qualunque barlume di speranza. E di resilienza. Le persone LGBT nel ridotto principato di eSwatini come si chiama lo Swaziland dal 19 aprile di quest’anno; ndt non vogliono piuttosto nascondersi e organizzano il loro Pride. E in Uganda continuano verso esserci eventi culturali LGBT, anche dato che la polizia continua a impedirne lo procedimento. Addirittura le donne nigeriane queer stanno uscendo dall’ombra, rendendo pubbliche le proprie storie di diversitàcomme “She Called Me Woman” (Mi ha attitudine collaboratrice familiare) è uscito nelle librerie di Lagos a giugno.

Frankie Edozien in Quartz articolista e saggista nigeriano trasferimento di Pier Cesare Notaro ©2018 Quartz – Il abile Colibrì